giovedì 25 agosto 2011

nel segno del mais

per qualche giorno (giorno poi? sono settimane che evaporano, col caldo..) abbiamo dimenticato la piantaggione di mais dolce, (quello giallo) e ce lo ritroviamo quasi secco. visto che non lo si può più mangiare fresco, lo lasceremo asciugare per poi macinarlo e con la farina preparare la "harina de maìz", una specie di polenta che si usa mangiare ai tropici, più dolce ovviamente.
dubbio: bisogna lasciare le pannocchie ancora sulla pianta, che si seccano del tutto, o raccogliere tutto e seccarle al sole? al aria? mah, come polentari siamo ancora poco esperti. quello più scuro invece, il mais marano da polenta, si è già del tutto seccato sulla pianta, duro duro, mi sa anche già pronto da essere macinato. ma pensare adesso di fare una bella polentina fumante, mi sento un pò mancare. c'è tempo.
non tutte le pannocchie sono belle piene di grani, comunque non si può dire che non ce n'era neanche uno!!

6 commenti:

Zappatore a Tokyo ha detto...

Splendido, complimenti.
Anche i miei vicini hanno delle belle pannocchie, ma se penso che se le mangeranno tutte bollite mi duole il cuore.
Buona polentata... in tardo autunno magari (^_^)

losmogotes ha detto...

@zappatore a tokyo- il mais anche in giappone??!, non ci avevo mai pensato...che luogo comune, oriente=riso. grazie!! :-))

blogredire ha detto...

Ma vuoi mettere una polentina sciolta sopra una porzione di trippa e fagioli in umido con due gotti di merlot?

losmogotes ha detto...

assolutamente d'accordo sul merlot, magari appena un pò fresco, passino anche i fagioli, dai, ma per le trippe mi sembra davvero un pochettino presto... mi dispiace!! ciao! :-))

Zappatore a Tokyo ha detto...

Si, qua amano il mais piu' che da noi (polenta esclusa).
Lo trovi spesso in insalate, pizza ecc...
Proprio qualche giorno fa in tv hanno mostrato che c'e' una prefettura (ma non ricordo quale) dove il mais e' talmente prodotto in grosse quantita' che non sanno come usarlo ed hanno inventato un piatto ri ramen (gli spaghetti in sugo giapponesi) dove praticamente il 50% e' mais! immangiabile (per me)!
Poi in tutte le feste di paese c'e' l'immancabile bancarella di "tomorokoshi" ovvero "mais" bollito e grigliato con qualche salsina su.

losmogotes ha detto...

@zappatore - le tradizioni culinarie dei diversi mondi sono sempre interessanti. grazie per questa finestra sull'oriente. ciao!