martedì 2 aprile 2013

patate allagate


forse le foto non rendono ancora del tutto l'idea, perchè manca il suono degli stivali, pciaf pciaf, stando attenti dove metter i piedi per non sprofondare fino a metà caviglia.
pensate che oggi e ieri non ha piovuto.
eravamo così contenti di essere riusciti a seminare le patate prima di pasqua.
eravamo così convinti di aver un terreno che drena bene.sabbia e sassi.
ma mezzo metro sotto c'è una lastra di argilla che non lascia passare niente. e dunque, quando piove così esageratamente, questo strato semplicemente si riempie.
sulla strada che porta su all'orto c'è l'acqua che scende in piccole cascate, belle, per quello, ma significativo.

che fare? aspettare e sperare in un pò di secco.
mal che vada ri-semineremo.

bij de fotos mankeert nog het geluid van de laarzen op de doorweekte grond, sjaf sjaf, uitkijken waar je loopt om niet tot aan je enkel in het slijk te zakken. 
we waren o zo kontent dat we de aardappelen zo vroeg hadden gepoot.
we waren er o zo van overtuigd dat onze zand-en-stenen-grond een perfekte drainage had.
maar een halve meter ònder het zand en stenen ligt een laag kleigrond die niks doorlaat. en als het dan zo overdreven veel regent dan loopt dat gewoon vol. op het baantje even onder de moestuin loopt het water uit de grond op de weg, in kleine watervalletjes. mooi eigenlijk, maar een duidelijk teken van wateroverlast.
wat nu? wachten, en hopen op een paar droge dagen.
in het slechtste geval zullen we nieuwe patatjes poten...


8 commenti:

blogredire ha detto...

Beh!Almeno si sarà riempito il pozzo...

losmogotes ha detto...

si, hai ragione, il pozzo è pieno. è che non ce n'è bisogno, adesso!
:-)

Agricoltore Anacronistico ha detto...

Credo che tutti siamo più o meno nelle medesime situazioni, indipendentemente dalle latitudini, longitudini, e dalle...patate.
Se l'acuqa dovesse perseverare a ristagnare prendete in considerazione l'eventualità di rimetterle più avanti nel tempo, quando finalmente il terreno si sarà aciugato.
Io ancora non ho neanche preparato il terreno per metterle...

losmogotes ha detto...

@agricoltore - trovarsi nelle stesse situazioni fa sentire un pò meno infastiditi. poi oggi le pozzanghere erano sparite. tu hai fatto bene ad aspettare! la primavera tarderà ancora ad arrivare, qui al nord sicuramente.

TroppoBarba ha detto...

Anche io non ho nemmeno preparato il terreno. Oggi piove ancora. Boh. Speriamo.

Vera ha detto...

Stavo pensando al tuo strato di argilla...
Non so quanta terra hai ne se è acessibile dai mezzi per le lavorazioni, se così fosse ti consiglierei di farle dare una passata con il ripuntatore con la talpa.

Vera ha detto...

P.S.
questo è per te:

http://terre-basse.blogspot.it/2013/04/ristagno.html

losmogotes ha detto...

grazie vera, come sempre informazioni utilissime e dettagliatissime.
di terra ce n'è tanta, ed è anche accesibile ai trattori. bisogna trovare il contadino con la talpa..
ma non è che dopo drenerà troppo? perchè effettivamente si annega solo con pioggie eccessive, altrimenti è una terra secca, sabbia e sassi. grazie ancora, ciao
p.