mercoledì 10 aprile 2013

la triste storia delle patate annegate

c'era una volta un campetto di patate, amorevolmente curato, spianato, seminato a patate rosse (desirée) e bianche (primura) in belle file, leggermente incavate per permettere alla pioggia di non scivolare via.
poi arrivò la pioggia, e non smise più di piovere per 2 settimane. 
il campetto delle patate si è allagato, e le patate si sono letteralmente annegate.
.....
oggi ho fatto una prova, coraggiosa, tirandone su una qua e una là. mi è venuto adosso una tristezza a vedere la terra, che è fango, no terra. ancora più triste quando incontrai la patata, liquida come se fosse latte. marcia...
è tutto da rifare, ma chissà quando si asciugerà un poco quella melma.

forse un pò meglio stanno quelle patate che non erano state tagliate (quando mai sono andata a tagliarle?!). qualche germoglio lascia sperare. fatalità però lì, nella seconda parte del campetto, il terreno è anche meno bagnato, dunque non so se stanno "bene" perche intere o perchè meno allagate. 
 dit is het triestige verhaal van de verzopen aardappelen. na 2 weken bijna ononderbroken regen zijn ze letterlijk verdronken. en verrot. wie weet wanneer de grond wat kan opdrogen, om opnieuw te kunnen planten? want dit is geen grond, dit is slijk. triestig maar waar.

2 commenti:

paty buz ha detto...

c'est la vie.....

losmogotes ha detto...

@paty , per fortuna è solo una parte della vita...ce n'è una anche più allegra!! a presto, p.