giovedì 19 maggio 2011

a metà maggio

da dove cominciare? andiamo in ordine disordinato.
i capucci hanno delle macchie sulle foglie esterne. poca acqua? poi qualche vermetto sta anche mangiando alla grande. appena trovato l'ho subito eliminato, ma il danno l'aveva già fatto
yuca, meravigliosa yuca. cresce bene con questo clima.
gli spinaci invece è un disastro. domani li toglierò tutti. piccoli, pieni di afidi, pochi... ciaooo.
piselli: altra meraviglia. ottima l'idea di seminare una fila nana accanto a una a mezza rama. si fa meno fatica a togliere l'erba fra le file, e si controlla meglio i bacelli pronti. perchè i primi li abbiamo già mangiati. dolci, teneri, verdi.
in mezzo crescono anarchici i girasoli. venuti su dai semi caduti l'anno scorso. mi faceva pena toglierli quando erano piccoli, non sembravano poi così tanti. adesso da grandi... ma so già che faranno allegro l'orto appena si aprono i fiori.
è già ora di amarene. anche quest'anno l'alberello semi-selvatico sopravvive.
e poi l'acqua. dov'è? il pozzo sta già pescando a meno 40 metri. quest'anno sarà un orto con poca acqua . per fortuna c'è l'ala gocciolante dappertutto, ma la pacciamatura rimane da fare, le ramaglie di olivo ancora da trinciare, erba da tagliare non ce n'e.
come vedete, il lavoro a metà maggio non manca.

2 commenti:

semola ha detto...

Beh si il lavoro non vi manca e i piselli vengono su bene nonostante la siccità!
Ciao Semola

losmogotes ha detto...

i piselli hanno ricevuto la razione massima di acqua, perchè allora non avevo ancora piantato tutte le altre verdure. è adesso, con l'orto pieno che dovranno dividere quella poca acqua che rimane!