venerdì 8 aprile 2011

cesti

resiste la voglia di imparare a fare i cesti. è stato organizzato un mini corso, un incontro fra amici e conoscenti, per 5 sere, e poi dovremmo essere capaci...??? vedremo se sarà vero. intanto la cosa importante è la ricerca del materiale. il nostro maestro ci indicava il giunco come ottimo sostituto ai legni abitualmente usati (come per esempio il nocciolo), perchè è molto flessibile e resistente. tagliato il palo (diametro 3cm) in 8 listelli, questi si levigano sulla "capra", magnifico strumento dei falegnami non troppo moderni, e tuttora utilissimo. .
qua sotto i ferri del mestiere, come il coltello con 2 manici che serve appunto per la levigazione. il raggio fatto dalle 8 stecche, fissato al centro con un chiodino, per facilitare il lavoro dei principianti.e poi si incomincia l'intreccio, all'inizio fatto con le stroppie (salici, sanguinelli) messi a bagno e pelati.per poi proseguire con il midollino.con l'aiuto del maestro sembra veramente semplice. farli è un'altra cosa. impareremo...

2 commenti:

semola ha detto...

Ansioso di vedere il risultato....
ma non vedo le foto nel post!
Ciao Semola

losmogotes ha detto...

ri-provo a caricare le foto, dovrebbe essere risolto il problema.
il cestino sull'ultima foto è stato fatto sotto "attenta sorveglianza" del maestro, la prossima settimana proviamo noi e vedremo la differenza.
ciao!