mercoledì 11 maggio 2016

pino

come ogni primavera il piccolo pino sul terrazzo si riempie di ciuffi nuovi, di un bellissimo verde chiaro.
allora, perchè non fare "lo sciroppo di abete", come fanno in alto adige?
cerco rapidamente nella rete, e trovo una ricetta superfacile.
zucchero, ciuffi di pino, vasetto e sole per 40 giorni.
il vasetto più grande l'ho preparato a una settimana di distanza di quello piccolo, dove lo zucchero si era già sciolto completamente.
l'uso che ne faremo sarà molto ridotto perchè l'alberello è piccolo e mi sembrava un crimine togliere tutte le gemme.
(a dire la verità l'alberello ha continuato a germogliare, forse era contento di essere al centro dell'attenzione?)
è sempre piacevole fare gli esperimenti con gli ingedienti che trovo in casa.
e lo gusteremo nelle calde sere estive.

ps - leggo poi il post di vera ... si vede che è il momento giusto per preparare queste delizie.

6 commenti:

semola ha detto...

... uff!!
... qui intorno manco un abete....

losmogotes ha detto...

il nostro è un'abetino, portato giù dall' alto adige e messo in un vaso. ricordati che siamo mogotes-terrazzati :-)
e cmq, se passi da queste parti, ricordati di fare un fischio, gusteremo insieme questo abete fatto sciroppo! ciao! p.

Agricoltore Anacronistico ha detto...

Deve essere buonissimo!
Ciao
A.A.

losmogotes ha detto...

@AA, per la verità io non l'ho mai assaggiato...l'ho fatto su idea di amici che mi hanno assicurato che ha un gusto buonissimo di resina, fresco, dissetante, che sembra di camminare nel bosco. ti saprò dire!

giulia pignatelli ha detto...

Mhh.. interessante.. il mio pino é grande, quindi non mi sentirò in colpa a tagliare qualche germoglio. Bello il blog, complimenti

losmogotes ha detto...

grazie, giulia, benvenuta!
fortunata che hai un grande abete, sciroppo alla grande allora!