venerdì 18 novembre 2011

cavoli di tutti i colori

i cavoli danno i loro frutti in abondanza. sarà che quest'anno siamo riusciti a trapiantarli in tempo, cioè all'inizio di agosto, sarà complice il caldo autunno, caso, fortuna, sarà quel che sarà...

il chou friseé incomincia a prendere forma. fra poco potremo togliere le foglie più grandi, lasciando che la pianta continui a produrre.
il primo cavolfiore non è tanto grande, ma il cavolo broccolo è diventato gigantesco!
cavolfiore verde, che a tavolo fa una bella figura insieme a suo fratello bianco.
il cavolo capuccio rosso sta per scoppiare, tanto è la voglia di andare in semenza. novembre è stato molto caldo.
il gran lavoro per l'eliminazione delle cavolaie -schiena piegata, controllo su/sotto ogni foglia- alla fine ripaga. i topolini (o talpe, o leprotti, o chi per loro) per adesso preferiscono ancora i finocchi e i radicchi, le cimici ormai sono in letargo, i pidocchi sono diminuiti dopo il trattamento con ortiche,....ma in mezzo alle foglie trovo questo: spero tanto che adesso non siano arrivate le lumache..?

5 commenti:

Vera ha detto...

già pare propriio una chiocciolina appena nata chissà cos'è!

losmogotes ha detto...

ahi no!!! il gelo li farà cambiare idea?

blogredire ha detto...

Belli!I miei li raccoglierò a marzo se va avanti così.
PS:Fatto la vostra polenta in due maniere,una sciolta con il baccalà e l'altra abbrustolita,strepitosààààààà!!!

losmogotes ha detto...

x marino - allora la tua prossima coltura sarà la polenta? ti portiamo un pò di grani!
ps il tuo baccalà è ancora in attesa, - vacanza in lessinia - ma la ricetta di tua mamma rimane in memoria! ciao e saluti alle tue signore.

blogredire ha detto...

Mi piacerebbe,mais e patate,ma dove?
Buttando giù un paio di filari di vigne forse...ci penserò ciao.