martedì 12 luglio 2011

rotta e aggiustata

per il forte vento dell'altra notte la pianta più grande di melanzane si era letteralmente spaccata in due. entrambi i pezzi di ramo erano ancora attaccate al tronco, però nutrivo poche speranze. (la foto sarebbe orrizontale, non riesco a postarla giusta, ..mah).
invece con un fil di ferro, con quello che c'è a disposizione, si rammenda (ieri). si aggiungono altri tutori per sostenere i vari rami laterali.
stammatina non mi sembrava sofferente, speriamo ricuperi le forze.

il dubbio rimane: la melanzana va sfemminellata come i pomodori, lasciando un ramo unico? o si coltiva tipo cespuglio?

5 commenti:

semola ha detto...

Ingessatura perfetta.... io so che va sfemminellata...da noi si dice togliere i nipoti.

losmogotes ha detto...

si può farlo anche con la pianta (e i nipoti) grandi? o lo riservo per il prossimo anno? grazie ciao!

blogredire ha detto...

Mah!io le piante di melanzana le ho sempre lasciate allo stato brado...

Vera ha detto...

Qi si dice scacchiatura e di solito sulle melanzane non si fa.

Vera ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.